Chi siamo

Chi Siamo

Ormai da molti anni il mondo dalla liuteria avverte in maniera sempre più pressante il problema della identificazione e dell’autenticità degli strumenti musicali, con particolare riferimento a quelli di recente costruzione.

M.I.R. S.r.l. nasce dalla volontà di condividere esperienze diversificate vissute nel mondo della liuteria, con il comune obbiettivo di mettere a disposizione degli addetti ai lavori , così come di tutti quei soggetti che ne abbiano la necessità, quelle informazioni indispensabili per identificare un determinato strumento in modo il più possibile certo ed incontestabile, con informazioni provenienti dai liutai stessi.

Liutai, costruttori e collezionisti potranno inserire direttamente gli strumenti, attraverso immagini di buona definizione corredate da ogni informazione storica e tecnica, ed il portale provvederà istantaneamente ad attribuire un codice ID ed un QR Code. Questo codice univoco potrà essere utilizzato dal costruttore stesso per identificare ulteriormente lo strumento.

Il nostro compito è quindi quello di verificare l’identità del soggetto che inserisce gli strumenti sul portale, e sarà soltanto questi a garantirne la paternità, provenienza e fabbricazione. nessun'altra persona, oltre al costruttore potrà inserire dati che lo riguardano.

Il sistema potrà anche produrre un certificato accompagnatorio dello strumento, riportante tutte le sue caratteristiche e che potrà essere stampato solo dal liutaio o costruttore che avrà inserito lo strumento.
Nella sezione certificatori invece, si potranno trovare i certificati di autenticità relativi a strumenti antichi, inseriti da esperti liutai o archettai di fama internazionale , che avranno aderito al portale.

M.I.R. S.r.l. è inoltre a disposizione per:
» servizi di catalogazione per collezioni private e pubbliche per le quali siamo in grado di fornire perizie, stime, fotografie di strumenti di qualsiasi genere;
» consulenze in ordine alla tutela e manutenzione degli strumenti;
» consulenze assicurative.

Iniziamo a dare le prime coperture assicurative per gli strumenti ad Arco del Comune di Cremona e degli associati al Consorzio Liutai di Cremona . A seguire i primi musicisti ed i primi enti (ad es. l’Ente Triennale degli strumenti ad Arco).
Estendiamo le polizze a tutte le categorie di strumenti classici creando collaborazioni con esperti di ogni settore , per una corretta stima degli strumenti stessi.
Sviluppiamo alcune tipologie di coperture, sia per enti pubblici che per privati , che permettono di affinare una professionale esperienza per quanto riguarda la catalogazione e la certificazione di strumenti.
La coperture assicurative vengono estese anche agli strumenti elettrici (chitarre/bassi/tastiere) lavorando sia in Italia che all’estero, grazie anche alla collaborazione con XL Catlin, un gruppo di Società di Assicurazioni che possono operare in 215 paesi, con presenza diretta in 21.

La nostra missione

Nel corso degli anni un problema che ha acquisito sempre più importanza è quello della autenticità degli strumenti con annesse e connesse le relative problematiche. Ai più è nota la problematica della falsificazione di strumenti antichi ad arco (ovviamente spesso a causa dell’ingente valore di alcuni di essi), ma già nei secoli scorsi abbiamo anche esempi di falsi di clavicembali o flauti o forte piani e così via. Oggi ormai la falsificazione interessa tutti gli strumenti: ad esempio quelli a pizzico, anche elettrici. La falsificazione di strumenti musicali, dunque, ha conosciuto nella storia un’indubbia proliferazione e per falsificazione si deve intendere , come suggerito dal ns. Codice dei beni Culturali e del Paesaggio, “contraffazione, alterazione e riproduzione”. Inoltre , a non facilitare la situazione , purtroppo per gli strumenti raramente vale la regola che esiste per altre tipologie di opere (ad esempio un quadro), ovvero sia che l’oggetto debba essere accompagnato da una documentazione che racconti la sua storia . Il nostro impegno è quindi quello di mettere a disposizione di liutai, collezionisti , musicisti professionisti, e comunque tutti quei soggetti che ne abbiano la necessità, uno strumento che possa aiutare ad identificare un determinato bene in modo certo ed incontestabile, producendone un certificato di autenticità. Per la nuova produzione sarà il costruttori o il costruttore stesso che potrà inserire direttamente il nuovo strumento, creando un certificato di autenticità ed inserendo foto Per strumenti antichi o comunque non prodotti dal costruttori o acquistati dal collezionista o dal musicista o da un conservatorio, sarà determinante inserire tutto ciò che fa parte della storia di quel determinato strumento (certificati, foto, filmati, recensioni ecc ecc).